Attento a non diventare dipendente

Twitter, come gli altri social media, può dare dipendenza.

Un recente studio, rilasciato da Retrevo.com, ha cercato di capirne l’impatto.

Scopriamo qualche dato interessante.

QUANTE VOLTE AL GIORNO?

quante volte al giornoSe ti senti colpevole nel controllare, più volte al giorno, eventuali aggiornamenti su Twitter o su Facebook, sappi che sei in buona compagnia. Guardando ai dati di Retrevo.com, la maggior parte delle persone controlla i social media almeno due volte al giorno. Specificatamente, il 27% delle persone sotto i 35 anni di età, controlla Facebook più di 10 volte al giorno.

 

 

 

 

 

 

Ovunque e in qualsiasi situazione?

Utilizzi Twitter o Facebook ovunque? In vacanza, al lavoro, dopo aver fatto sesso?
Le differenze si vedono tra chi supera i 35 anni e la fascia d’età inferiore.

Imbarazzante il fatto che il 36% del campione "giovane" (sotto i 35 anni) si metta a Twittare o corra su facebook subito dopo aver fatto sesso. Segno dei tempi che cambiano: una volta si fumava una sigaretta…oggi si aggiorna Twitter!!

Problematico il fatto che il 40% del campione giovane, dichiari di usare Twitter o Facebook mentre è alla guida…

Questo il grafico:

SocialMedia2

 

Attraverso quali dispositivi?

SocialMedia3Cellulare o computer? Con cosa Twitti o attraverso quale di questi due strumenti aggiorni Facebook?

Permane sempre un bel "gap", una bella differenza, tra il "popolo" di internet giovane e quello che supera i 35 anni.

Il cellulare sta prendendo sempre più piede e permette di essere sempre "always on", essere cioè, sempre raggiungibili.

 

 

 

 

 

 

Ma…chi vince?

SocialMedia4

Twitter o Facebook? Quale dei due è il più "controllato"?
Il 39% del campione giovane, ha dichiarato di controllare Twitter più di 10 volte al giorno, con una frequenza maggiore rispetto a Facebook.

Twitter vinche perchè probabilmente in America viene consultato rapidamente via mobile anche in virtù degli accordi con gli operatori telefonici che ne permettono un veloce e rapido aggiornamento via sms (cosa che in Italia è, ad oggi, ancora impossibile).

 

Fonte: Retrevo.com

 

 

Commenti

Una risposta a “Attento a non diventare dipendente”

Trackbacks

Leggi cose ne pensano gli altri di questo post...
  1. diggita.it scrive:

    Aggiorno Twitter dopo aver fatto sesso…

    Twitter viene usato subito dopo avere fatto sesso. Così come Facebook. I social media creano dipendenza? Sembrerebbe proprio di sì, soprattutto per chi ha meno di 35 anni. Scopriamo qualche dato….



Commenta liberamente

Vuoi aggiungere qualcos'altro? Aiutaci ad essere completi e utili!